4-MAG magnesio

4MAG 50 COMPRESSE

€ 11,30
integratore di magnesio e viatamina b2 e b 6

Ti interessa il prodotto?

Carrello
Aggiungi al carrello

Condividi sui social

4-MAG 50cpr

Composizione di 4mag

è un integratore alimentare formulato con

  • Magnesio gluconato
  • Magnesio aspartato
  • Magnesio citrato
  • Ossido di Magnesio

(per un totale di 150 mg di ione magnesio)

  •  0,8 mg di Vitamina B2
  •  1 mg di Vitamina B6

utile in presenza di carenze alimentari o aumentati fabbisogni organici di tali nutrienti.

Il Magnesio può risultare utile per favorire la fisiologica trasmissione degli stimoli nervosi.


INFORMAZIONI SUL MAGNESIO : 

Il magnesio è un catione intracellulare, è un elemento essenziale per l'organismo essendo coinvolto in più di 300 reazioni enzimatiche, nei processi di trasporto e di utilizzazione dell'energia sotto forma di ATP (adenosin trifosfato), inoltre partecipa alla sintesi degli acidi grassi e delle proteine.

È necessario anche al funzionamento di molti enzimi coinvolti nella sintesi del DNA e dell'RNA.

Il magnesio inoltre è importante per la secrezione e il funzionamento dell'ormone paratiroideo e per il metabolismo della vitamina D e delle ossa.

Il contenuto complessivo di magnesio nell'organismo varia dai 20 ai 35 grammi, circa il 50% del magnesio dell’organismo è presente nei tessuti molli e l’altra metà nelle ossa

Nel sangue, dove peraltro è essenziale, è presente meno dell'uno per cento del magnesio totale e il suo livello è garantito pressoché esclusivamente dall'apporto alimentare.

 

Effetti

Il magnesio partecipa alla trasmissione degli impulsi nervosi e alla contrazione muscolare. Inoltre stimola l’assorbimento di altri minerali (calcio, fosforo, sodio, potassio) e il metabolismo delle vitamine del complesso B e delle vitamine C ed E. Durante lo sviluppo è essenziale per una corretta crescita ossea.

 

Fonti alimentari

Il magnesio è  presente in alcuni  prodotti alimentari quali : legumi, cereali integrali, frutta secca, banane e verdure a foglia verde, farinacei, carni e latticini.

Negli ultimi 50 anni purtroppo l’uso di concimi chimici poveri di Magnesio,  ha  diminuito la concentrazione del Magnesio nel terreno. Inoltre la cottura dei cibi  ne riduce sensibilmente la disponibilità, come pure l'eccesso di grasso, l'olio di fegato di merluzzo e gli alimenti contenenti molto acido ossalico, come gli spinaci.

 

Carenza di magnesio: 

Esistono due tipi di carenza di magnesio: una causata da un’alimentazione non equilibrata o da aumento del fabbisogno, che può essere contrastata con l’integrazione di magnesio e l’altra ad una disfunzione dell’orologio biologico (Durlach et al., 2005). In quest’ultima condizione a livello del sistema nervoso si crea un’ipereccitabilità, che migliora con l’assunzione di magnesio, ma non si risolve, poiché è  lo squilibrio del ritmo sonno/veglia, che causa ansietà, mal di testa e problemi legati al sonno, in questi casi è  necessario anche un trattamento con la somministrazione contemporanea di melatonina o di vitamina B6 assunti la sera prima di dormire ed al buio ( ricordiamo che la Melatonina si neutralizza con la luce e che va presa subito prima di spegnere la luce ). La carenze di magnesio  si può  manifestare anche dopo un'attività fisica intensa e prolungata, come pure quando fa molto caldo o dopo una sauna, per le elevate perdite attraverso la sudorazione, in periodi di stress e con l’abuso di alcolici.

Anche alcuni disturbi intestinali (vomito, diarrea, sindrome da malassorbimento) ed errori dietetici possono causare un deficit di magnesio, così come l'abuso di alcol.

Nelle donne in età fertile, la sindrome premestruale appare associata a una carenza di magnesio.

Uno stato di carenza si può instaurare in chi soffre di diabete a seguito dell'uso di farmaci diuretici, dopo asportazione di adenomi alle paratiroidi e nelle persone con livelli elevati di aldosterone, un ormone coinvolto nella regolazione della pressione sanguigna.

I sintomi della carenza di magnesio sono : stress, debolezza, stanchezza, spasmi muscolari, tremori, nausea, vomito, diarrea, ipertensione. In caso di carenze più gravi o prolungate si possono verificare aritmie cardiache, scarsa coordinazione motoria, ansietà, confusione.

Numerosi studi clinici ( vedi bibliografia ) hanno dimostrato che una integrazione di magnesio si è dimostrata utile nei seguenti casi : attivtà sportiva intensa, ipertensione, aritmie, tachicardia, ischemia, ansia, attacchi di panico, insonnia, depressione, mal di testa, sindrome premestruale, osteporosi, stress, stanchezza, dolori articolari e muscolari, artriti ed artrosi.

In caso di carenza di magnesio è possibile assumere un integratore di magnesio.

 

Dosi consigliate

Il fabbisogno giornaliero di magnesio è di circa 350 mg per gli uomini e di 300 mg per le donne, che aumenta a 450 mg durante la gravidanza e l'allattamento.

Si consiglia l’assunzione di 1 compresse al giorno.

In tutti i casi di ridotta assunzione o di aumentato fabbisogno è consigliato ricorrere a integratori di magnesio organico tipo gluconato, aspartato o citrato, che sono le forme più assimilabili.

Le forme di magnesio inorganiche tipo ossido o cloruro sono meno assimilabili e possono avere azione lassativa se prese al alti dosaggi.

In caso di assunzione di un integratore di magnesio sarà bene assumere contemporaneamente anche un integratore di vitamina B o un multivitaminico che contenga vitamine del gruppo B, questo perché la vitamina B6 determina quanto magnesio sarà assorbito dalle cellule. Quanto maggiore è la vitamina B6 e B 2 , più alta sarà la quantità di magnesio assorbito.

In farmacia troverete una vasta gamma di prodotti a base di magnesio per ogni tipo di esigenza, in farmacia un consiglio non costa nulla ed è dato da un professionista laureato e con esperienza .

 

Effetti collaterali dell’assunzione di integratori di magnesio:

dal momento che il magnesio viene eliminato dai reni, le persone che soffrono di insufficienza renale possono assumere integratori di magnesio solo sotto controllo medico,

inoltre una eccessiva dose di magnesio può provocare dissenteria nelle persone sensibili. 

 

Bibliografia :

-Ahsan SK (1997) Metabolism of magnesium in health and disease. J Indian Med Assoc. 95(9):507-10.

-Chakraborti S, Chakraborti T, Mandal M, Mandal A, Das S, Ghosh S (2002) Protective role of magnesium in cardiovascular diseases: a review. Mol

Cell Biochem. 238(1-2):163-79.

-Cevette MJ, Vormann J, Franz K (2003) Magnesium and hearing. J Am Acad Audiol. 14(4):202-12.

-Coudray C, Rambeau M, Feillet-Coudray C, Gueux E, Tressol JC, Mazur A, Rayssinguier Y (2005) Study of magnesium bioavailability from ten

organic and inorganic Mg salts in Mg-depleted rats using a stable isotope approach. Magnes Res. 18:215-23.

-De Souza MC, Walker AF, Robinson PA, Bolland K. A synergistic effect of a daily supplement for 1 month of 200 mg magnesium plus 50 mg

vitamin B6 for the relief of anxiety-related premenstrual symptoms: a randomized, double-blind, crossover study. J Womens Health Gend Based Med.

9(2):131-9.

-Durlach J, Bac P, Durlach V, Bara M, Guiet-Bara A (1997) Neurotic, neuromuscular and autonomic nervous form of magnesium imbalance. Magnes

Res. 10(2):169-95.

-Durlach J, Durlach V, Bac P, Bara M, Guiet-Bara A (1994) Magnesium and therapeutics. Magnes Res. 7(3-4):313-28.

-Durlach J, Pages N, Bac P, Bara M, Guiet-Bara A (2002) Biorhythms and possible central regulation of magnesium status, phototherapy, darkness

therapy and chronopathological forms of magnesium depletion. Magnes Res. 15(1-2):49-66.

-Durlach J, Pages N, Bac P, Bara M, Guiet-Bara A (2004) Importance of magnesium depletion with hypofunction of the biological clock in the

pathophysiology of headhaches with photophobia, sudden infant death and some clinical forms of multiple sclerosis. Magnes Res. 17(4):314-26.

-Durlach J, Pages N, Bac P, Bara M, Guiet-Bara A (2005) Magnesium depletion with hypo- or hyper- function of the biological clock may be

involved in chronopathological forms of asthma. Magnes Res. 18(1):19-34.

-Nogovitsina OR, Levitina EV (2005) Diagnostic value of examination of the magnesium homeostasis in children with attention deficit syndrome

with hyperactivity. Klin Lab Diagn. 5:17-9.

-Micon P (2002) Level of total and ionized magnesium fraction based on biochemical analysis of blood and hair and effect of supplemented

magnesium (Slow Mag B6) on selected parameters in hypertension of patients treated with various groups of drugs. Ann Acad Med Stetin 48:85-97.

-Mousain-Bosc M, Roche M, Rapin J, Bali JP (2004) Magnesium VitB6 intake reduces central nervous system hyperexcitability in children. J Am

Coll Nutr. 23(5):545S-548S.

-Sandor PS, Afra J (2005) Nonpharmacologic treatment of migraine. Curr Pain Headache Rep. 9:202-5.

-Turnlund JR, Betschart AA, Liebman M, Kretsch MJ, Sauberlich HE (1992) Vitamin B-6 depletion followed by repletion with animal- or plantsource

diets and calcium and magnesium metabolism in young women. Am J Clin Nutr. 56(5):905-10.

-Walker AF, De Souza MC, Vickers MF, Abeyasekera S, Collins ML, Trinca LA. Magnesium supplementation alleviates premenstrual symptoms of

fluid retention. J Womens Health. 7(9):1157-65.

-Wang F, Van Den Eeden SK, Ackerson LM, Salk SE, Reince RH, Elin RJ (2003) Oral magnesium oxide prophylaxis of frequent migrainous

headache in children: a randomized, double-blind, placebo-controlled trial. Headache. 43(6):601-10.

-Walker AF, Marakis G, Christie S, Byng M (2003) Mg citrate found more bioavailable than other Mg preparations in a randomised, double-blind

study. Magnes Res. 16:183-91.

-Woolhouse M (2005) Migraine and tension headache—a complementary and alternative medicine approach. Aust Fam Physician 34:647-51.

-Zeana C (1999) Magnesium orotate in myocardial and neuronal protection. Rom J Intern Med 37:91-7.

 


Le opinioni dei nostri clienti
4 mag
di ettore il 23/06/2018
ottimo prodotto e spedizione precisa
VALUTAZIONE DEGLI UTENTI
NUMERO DI VALUTAZIONI
19
Lascia la tua recensione

La tua recensione è un feedback utile per gli altri utenti

 

Prodotti consigliati