DOMANDE SULL' ACQUA ALCALINA IONIZZATA

Come bere lacqua alcalina ionizzata :

Iniziate bevendo lontano o prima dei pasti qualche bicchiere  a ph 8,5, per poi aumentare gradatamente ogni giorno fino a 1-2 litri di acqua al giorno. Dopo circa 15- 20 giorni si può passare al ph 9, per poi passare a ph 9,5 dopo altri 15-20 giorni circa. La dose di acqua ed il grado di ph da bere è molto soggettivo e dipende da tanti fattori quali il tipo di alimentazione e la tollerabilità individuale che è soggettiva. Per capire questo potete fare il test ph urine e saliva ( esistono in farmacia le cartine per fare il test ). Il ph ottimale è neutro( ph 7), di solito ci si arriva dopo qualche mese di uso di acqua alcalina ionizzata. QUANDO LE NOSTRE URINE E LA NOSTRA SALIVA HANNO UN PH 7 (facendo la media di diverse misurazioni durante la giornata), abbiamo  stabilito l’equilibrio acido-base; a questo punto il mantenimento si può ottenere bevendo 1-2 litri di acqua ionizzata a ph 8,5. Durante i pasti bere acqua neutra o acqua alcalina con un po di limone .

Posso montare lo ionizzatore da solo? E’ facile da montare?

Lo Ionizzatore è abbastanza facile da collegare viene fornito con dettagliate istruzioni in Italiano. Si collega al rubinetto dell’acqua tramite un raccordo che si avvita al posto del filtrino del rubinetto ( quello che svitiamo quando il rubinetto è pieno di calcare ) Il raccordo ha un deviatore che può fare passare l’acqua dallo ionizzatore o fare uscire l’acqua dal rubinetto diretta, senza passare dal ionizzatore. Bisogna disporre di una presa di corrente nelle vicinanze del rubinetto per fare il collegamento elettrico.

Ogni quanto tempo dovrò cambiare i filtri?

Lo Ionizzatore è dotato di un conta litri d’acqua che segnalerà preventivamente quando sostituire gli speciali filtri.  In una famiglia media si dovrà cambiare i filtri una volta l’anno.

Va bene l’acqua alcalina per cucinare?

Certamente! Spesso per cucinare viene utilizzate l’acqua potabile direttamente dal rubinetto. Durante la cottura l’acqua evapora lasciando gli elementi dannosi (cloro, minerali pesanti, etc) all’interno dei cibi. Utilizzando lo ionizzatore useremo un’acqua sia purificata che ionizzata molto sana per l’alimentazione. Un altro vantaggio da considerare è che l’acqua ionizzata bollirà notevolmente prima di una normale acqua, cosi facendo avremo un ulteriore risparmio energetico.

È adatta l’acqua ionizzata alcalina per chi pratica sport?

In particolar modo l'alimentazione per lo sportivo dovrebbe tendere al cibo e bevande alcalinizzanti, cercando di ridurre il cibo e bevande acidificanti, non solo, è essenziale anche bere acqua ionizzata alcalina per drenare più velocemente gli accumuli di acido lattico. Durante un’attività fisica intensa, i cataboliti acidi, in caso di grosse quantità, possono ostacolare l'evacuazione dei lattati dai muscoli con prolungamento della fase di recupero. Per questo motivo è opportuna un'alimentazione e un’idratazione con prevalenza di cibi e acqua alcalinizzanti prima e dopo l'attività fisica.

L’acqua alcalina ionizzata ha un sapore?

L’acqua Ionizzata Alcalina ha un sapore prevalentemente neutro, molto leggero, ma con una lieve e gradevole tendenza al dolciastro, caratteristiche che conferiscono all’acqua un piacevole senso dissetante.

Cosa significa “ionizzare”?

La ionizzazione avviene quando un atomo o una molecola perde i suoi elettroni o li acquista da un altro atomo. Anche nell’acqua priva di minerali, una su dieci milioni di molecole d’acqua è ionizzata. Quando una molecola d’acqua “H2O”, è ionizzata, la molecola si scinde in due parti: lo ione di idrogeno “H+” e lo ione dell’idrossido, OH-. Questi ioni, a loro volta ionizzano i minerali nell’acqua per produrre una reazione chimica attiva. Poiché l’acqua produce ionizzazione, senz’acqua il nostro corpo cesserebbe le sue reazioni chimiche. Questo comporterebbe la cessazione della vita.

Che cos’è il ph?

ll pH è un valore che misura la basicità o acidità di una sostanza. A seconda del valore di pH distinguiamo sostanze acide, neutre o basiche (alcaline). I valori vanno da 0 a 7 contraddistinguono l'acidità e da 7 a 14 la basicità. Il valore 7 di separazione rappresenta la neutralità. L'acqua è costituita da ioni idrogeno H+ a caratteristica acida e ioni ossidrili OH- a caratteristica basica: quando la concentrazione di questi due ioni è uguale, avremo un'acqua neutra a pH 7; se è presente un eccesso di ioni H+, l'acqua sarà acida e il pH inferiore a 7; in caso contrario il pH sarà superiore a 7 e l'acqua basica.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCARE QUI